VERBI VEnice Research BIbliography

Risorse di VERBI

Micheletti, C., Ciavatta, S., Critto, A., Rando, M., Rumonato, I., Pastres, R., & Marcomini, A. (2007). A preliminary chemical index for the estimation of the sediment quality in the venice lagoon: Objectives and methodology. Scientific Research and Safeguarding of Venice, Corila Research Program 2005 Results, V, 235–241. 
Added by: Dott. Alessandro Meggiato (28/05/2014 16:19:49)
Tipo di Risorsa: Articolo di Rivista
Chiave di citazione BibTeX: Micheletti2007
Invia la risorsa per email ad un amico
View all bibliographic details
Categorie: General
Keywords: biodiversità - Biodiversity, extend abstract corila, inquinamento, processi ambientali - Environmental Processes
Creatori: Ciavatta, Critto, Marcomini, Micheletti, Pastres, Rando, Rumonato
Collezione: Scientific Research and Safeguarding of Venice, Corila Research Program 2005 Results
Visualizzazioni: 3/158
Indice di Visite: 21%
Indice di Downloads: 23%
Indice di Popolarità: 22.5%
Allegati     [0/45]
Abstract     
La qualità dei sedimenti lagunari in relazione alla contaminazione da composti organici (PCB e PCDD/F) e metalli, è stata valutata attraverso la stima di un indice integrato di esposizione. L’indice chimico integra tre sub-indici che considerano: 1) la concentrazione dei contaminanti nel sedimento, 2) la concentrazione dei contaminanti negli organismi bentonici, e 3) la potenzialità dei composti organici di biomagnificare lungo la rete trofica. I sub-indici per il sedimento (1) e per gli organismi bentonici (2) sono stati calcolati utilizzando la concentrazione dei contaminanti nel sedimento e nei tessuti della vongola Tapes philipinarum, rilevati nell'ambito di un monitoraggio condotto dal Magistrato Alle Acque di Venezia (MAV, 2000). L’indice di biomagnificazione è stato stimato sulla base dei risultati di un modello di bioaccumulo, sviluppato, calibrato, e validato per la laguna di Venezia (Lovato et al., 2006). Il risultato degli indici è stato espresso in una scala qualitativa con classi comprese fra 1 (qualità migliore) e 5 (qualità peggiore), ricavate sulla base delle distribuzioni cumulative dei dati sito-specifici e dei percentili. L’indice relativo al sedimento è stato ottenuto applicando l’indice MPSI proposto dalla letteratura (Shin e Lam, 2001). Infine, i tre sub-indici sono stati confrontati nelle aree omogenee (aree precedentemente definite all’interno della linea di ricerca 3.11).

A procedure to calculate an integrated exposure index is proposed, in order to estimate the quality of the lagoon sediments concerning organic (i.e. PCBs and PCDD/Fs) and inorganic compounds (i.e. metals). The chemical index integrates three sub-indices related to: 1) concentration of pollutants in sediment, 2) pollutant concentrations in benthic organisms, and 3) the potential of organic contaminants to biomagnify through the food web. In order to estimate the sub-indices for sediment and benthic organisms, experimental concentrations of pollutants in sediments and in clam (Tapes philippinarum) tissues (MAV, 2000) were used, while the biomagnification sub-index was estimated by applying a kinetic bioaccumulation model, recently calibrated and validated for the lagoon of Venice (Lovato et al., 2006). The indices were expressed using a qualitative scale spanning over the range 1 (best quality) - 5 (worst quality). The quality classes for the sub-indexes based on organisms contamination were defined on the basis of the cumulative frequency distribution of the experimental data and by using the percentiles. As far as the sediment sub-index is concerned, the MPSI index (Shin e Lam, 2001) was applied. The three sub-indices were subsequently compared according to the homogeneous lagoon areas previously identified within the framework of the line 3.11 of this project.


Added by: Dott. Alessandro Meggiato  
wikindx 4.2.2 ©2014 | Risorse totali: 298 | Database queries: 63 | Esecuzione Script: 0.27114 secs | Stile: American Psychological Association (APA) | Bibliografia: VERBI Bibliografia Principale